Lo avevano scritto nero su bianco sul loro codice penale: chiunque fosse stato accusato di furto avrebbe subito l’amputazione di un arto

Il ladro paga il conto con la giustizia con l’amputazione della mano. Questa volta, la vittima delle atroci barbarie dei jihadisti , è un giovane trascinato in piazza davanti a una folla assetata di sangue pronta ad assistere alla punizione.

Isis, i jihadisti amputano la mano a un ladro
Le immagini dell’esecuzione della sentenza sono state pubblicate sulla pagina Twitter del gruppo locale di attivisti “Raqqa Is Being Slaughtered Silently” che lavora sotto copertura nella città di Raqqa per denunciare le atrocità firmate dall’Isis. Quattro le foto scioccanti condivise sul web: la prima mostra il ragazzo trascinato in piazza da tre miliziani, uno dei quali sembra essere appena un adolescente. In un’altra uno jihadista declama con un microfono le motivazione della pena al pubblico accorso per assistere all’esecuzione. Nella terza immagine la vittima è bendata, il braccio destro steso su un tavolo. Attorno a lui un capannello di terroristi: due lo tengono fermo, un altro affonda una mannaia all’altezza del polso. L’ultima foto mostra il ragazzo steso che si contorce dal dolore mentre un uomo armeggia sulla mano sinistra.

Source : ilgiornale.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.